Home » ATTIVITA' IN CORSO » GRANDE MANIFESTAZIONE 12 DICEMBRE 2014 A NAPOLI

GRANDE MANIFESTAZIONE 12 DICEMBRE 2014 A NAPOLI

 GRANDE MOBILITAZIONE – GRANDE MANIFESTAZIONE

AL FINE DI

METTERE LE MANI IN TASCA ALL’AGENZIA DELLE ENTRATE

PER RIPRENDERVI IL MALTOLTO ! 

 

CENTRO NAZIONALE MARITTIMI di Anna Massone

 GRANDE MOBILITAZIONE – GRANDE MANIFESTAZIONE

AL FINE DI

METTERE LE MANI IN TASCA ALL’AGENZIA DELLE ENTRATE

PER RIPRENDERVI IL MALTOLTO ! 

CLICCARE X LINK VIDEO COMUNICATO MANIFESTAZIONE http://youtu.be/PddXRKf_rMY

Manifestazione dei Marittimi organizzata dal CENTRO NAZIONALE MARITTIMI per il giorno 12 DICEMBRE 2014 contro l'Agenzia delle Entrate per le illegali ritenute IRPEF da loro praticate in totale spregio delle normative. Incontro alle ore 10 dalla Stazione Circumvesuviana. Con i propri mezzi si va a Napoli. Incontro dal porto di NAPOLI (fuori). Si prosegue a piedi salendo p.zza municipio, via Medina, si passa davanti alla Questura Centrale per arrivare a Via Diaz Agenzia Entrate dove faremo un sit-in mentre una delegazione andrà con la Presidente del Centro Nazionale Marittimi, Anna Massone, all'incontro col Direttore dell'Agenzia delle Entrate dottor Mattia Barricelli per fare chiarezza sulle normative e trovare un accordo per il rimborso immediato senza dover proseguire oltre che con le vie legali soprattutto con azioni di disturbo con fiumi di fax e continue pressioni da parte nostra per far capire ed accettare le nostre più che legittime ragioni.

 Come già detto nel video che vi ho postato, dal 17 settembre sono iniziate ad arrivare le prime risposte (5 per la precisione ad oggi) delle istanze da noi presentate da parte delle Agenzie delle Entrate. 

I Dirigenti che hanno dedicato tempo per leggere e comprendere quanto da noi scritto e quindi ragionato e compreso le nostre ragioni hanno accolto le nostre domande e concesso il dovuto rimborso, mentre altri dirigenti hanno rigettato con motivazione “mancanza di presupposti” oppure con un “non è fondata” dimostrando di non aver letto nulla o, peggio, di non aver capito nulla.

Infatti i rigetti - fortunatamente ad oggi solo 2 - sono basati su di un incredibile tentativo di arrampicamento agli specchi - e sento le stridore delle loro unghie sul vetro nel tentativo di aggrapparsi per non precipitare - nonostante io abbia spiegato in modo a prova di comprensione di un bambino o persona con difficoltà di veloce recepimento o con un basso quoziente intellettivo, che le leggi alle quali si appellano non dicono ciò che loro vorrebbero ci fosse scritto.

Ma la cosa che più MI INDIGNA è che lo Stato, per permettervi di difendervi dal macroscopico errore di rigetto fatto dell’Agenzia delle Entrate con totale illogicità ed illegittimità, chiede in cambio un pagamento (buffo no? chiede soldi per permettervi di difendervi da un loro errore, da un loro sopruso).

Per non parlare di tutti gli altri soprusi ai quali dovete soccombere perché il sindacato non Vi tutela anzi prende accordi con il vostro nemico.

Ora basta!  E’ ora che alziate la testa cari Marittimi! E’ ora che Vi facciate sentire altrimenti Vi stritoleranno con la collaborazione di grandi e piccole sigle sindacali.

Per tale motivo ho deciso di farmi carico di un’altra grande fatica ed organizzare a Napoli una importante manifestazione.

Dovrete partecipare TUTTI (imbarchi permettendo) nel Vostro esclusivo interesse perché un Flop  ma anche solo un numero ridotti di partecipanti farebbe del male solo a Voi ed addolorerebbe me per non essere riuscita a farmi seguire da Voi.

Una strepitosa riuscita ci aiuterà a far valere i Vostri diritti e vincere la nostra battaglia

per riavere indietro i soldi che vi hanno sfilato dalle tasche senza averne alcun diritto.

Andremo a far valere i Vostri diritti

Andremo a far valere le ragioni delle nostre richieste fatte nelle istanze.

Andremo a dichiarare il nostro rifiuto all’ulteriore sopruso che obbliga ad un versamento allo Stato per chiedere di riavere i soldi che Vi ha prelevati illegalmente ogni volta che siete andati in cassa marittima.

Se il giorno della manifestazione non potrete partecipare perché imbarcati, fate partecipare vostra moglie, i vostri figli, parenti, amici, tutti!!

Fate partecipare tutti anche se sarete Voi presenti, più siamo e meglio è, dobbiamo fare paura a questi signori che ci conteranno e temeranno per le loro poltrone.

Facciamoci contare!

Facciamo vedere che siete Voi a farli stare seduti sulle poltrone!

Stressiamoli fino a sfinirli, fintanto che non ci renderanno i soldi rubati!

Ho necessità della vostra massima collaborazione 

Non possiamo permetterci di essere in pochi, non possiamo permetterci un FLOP perché sarebbe un autogol che Vi danneggerebbe anziché uscirne vittoriosi.

Pertanto mobilitate tutti i vostri colleghi, mogli e figli, parenti, amici, simpatizzanti ………
 
Fate un passaparola con qualsiasi mezzo che avete a disposizione, fate arrivare a tutti questo messaggio di partecipazione di massa.

Io verrò appositamente a Napoli ma voglio tornare a casa con una vittoria: mi raccomando non deludetemi!!!

Un caro saluto.

Sempre con Voi.

Anna Massone

tutelamarittimi@gmail.com

www.marittimi.org

05/12/2014 commenti (16)